lunedì 1 novembre 2010

RISOTTO AL CASTELMAGNO

La mia cara cognata Simona mi ha portato, dal salone del gusto di Torino, un bel pezzo di Castelmagno. Quindi quale occasione migliore per cucinare un bel risotto al Castelmagno?
L'esecutrice materiale di questo piatto è mia moglie Emanuela specialista in primi e dolci.
Risultato? Eccellente, provare per credere.

Risotto al Castelmagno

INGREDIENTI (per 4 persone)

320 g di riso carnaroli
300 g di Castelmagno a stagionatura media
200 ml di panna da cucina
1 bicchiere di vino bianco secco
1 l di brodo di carne o di dado
½ cipolla bianca
2 noci di burro
1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva

PREPARAZIONE

Mettere in una padella l'olio EVO, una noce di burro e la cipolla tritata finemente.
Soffriggere fino a che la cipolla non sarà diventata trasparente.
Aggiungere il riso e farlo tostare bene mescolando di continuo.
Mettere il vino bianco e mescolare fino all'evaporazione quindi aggiungere un paio di mestolini di brodo. Mescolare sempre il riso tenendolo bagnato di brodo fino alla cottura (circa 14-15 minuti).
In un pentolino mettere la panna e farla scaldare ed aggiungere il Castelmagno a pezzetti o grattugiato. Mescolare bene fino a che il formaggio non sarà ben amalgamato.
Una volta cotto il risotto toglierlo dal fuoco ed aggiungere il Castelmagno con la panna e una noce di burro e mantecare bene mescolando velocemente il risotto.
Tenere il risotto all'onda (abbastanza morbido); se necessario aggiungere il brodo.
Servire nel piatto caldo decorando delle scaglie di Castelmagno.

VINO CONSIGLIATO

Franciacorta D.O.C.G. Satén – La Fioca
Stampa il post

Nessun commento:

Posta un commento