martedì 25 giugno 2013

CARPACCIO DI GAMBERI ALLA MEDITTERANEA RIVISITATO



Il blog Recipe-tionist di questo mese è Fairies'kitchen di Paola.
Ho guardato tra le sue ricette e alla fine ho deciso di proporre il carpaccio di gamberi alla meditterranea rivisitandolo, nel pieno spirito del gioco, alla mia maniera.
Questa volta ho scelto di non modificare gli ingredienti riportati nella ricetta di Paola ma di utilizzarli in maniera differente.


Paola nella sua ricetta ha presentato tutti gli ingredienti che accompagnano i gamberi miscelandoli tra di loro.
Io ho preferito fare due salse distinte: una con la rucola e una con i pomodori, ho fatto un trito di olive nere ma, soprattutto, ho tagliato i gamberi a fettine (2 o 3 a seconda delle dimensioni) e li ho battuti delicatamente fino ad ottenere uno spessore ridotto ed uniforme.
I sapori sono tutti presenti e ho giocato sulle consistenze e sulla diversa presentazione del piatto.




Con questa ricetta partecipo a The Recipe-tionist di Giugno ospitato da Fairies'kitchen


INGREDIENTI (per 4 persone)
400 g di code di gamberi
150 g di pomodori ramati
150 g dirucola
Capperi sotto sale
Olive nere denocciolate
Un limone
Olio extra vergine d'oliva
Sale
Pepe

PREPARAZIONE
Togliere il carapace alle code di gamberi; tagliarli in 2 nel senso longitudinale e eliminare il filamento dell'intestono. Stendere uno strato di pellicola, ungerla con poco olio evo quindi posizionare sulla stessa le code di gamberi tenendole un pochino distanziate. Coprire con un altro strato di pellicola e, con il batticarne, battere delicatamente fino a portare le mezze code di gamberi allo stesso spessore.
Preparare la marinatura con olio evo, succo di limone, sale e pepe. Stendere le code di gamberi in una pirofila e coprire bene con la marinatura. Lasciare riposare in frigorifero per almeno 15 minuti.
Intanto eliminare la pelle ai pomodori ramati, tagliarli in 4 spicchi e eliminare i semi e l'acqua di vegetazione. Tagliare ulteriormente i pomodori, metterli in un vaso per il  mixer ad immersione, aggiungere sale e pepe quindi frullare versando a filo dell'olio evo (basta poco) fino ad ottenere una salsa liscia e omogenea.
Mettere sul fuoco una padella con pochissiomo olio evo e fare scaldare benissimo. Una volta raggiunta la temperatura versare la rucola e farla saltare per un paio di minuti.
Versare la rucola nel vaso del mixer e, come con il pomodoro, operare fino a ottenere un salsa cremosa.
Prendere qualche oliva nera e tritare finemente.
Dissalare in acqua corrente i capperi quindi asciugarli bene.
Mettere un oliva al centro del piatto e posizionare intorno le code di gamberi quindi versare le due creme contrapposte e fare due mucchietti con le olive tritate.
Completare con i capperi, qualche goccia di olio evo e decorare con foglie di rucola.
Stampa il post

3 commenti:

  1. Gianni, ma questo è proprio lo spirito del gioco.....l'hai interpretato alla perfezione, grazie..... gli stessi ingredienti... e poi la propria fantasia... grandioso come sempre, un abbraccio e buona serata, Flavia

    RispondiElimina
  2. Mi accodo a quanto detto da Elisa: hai reso davvero questo piatto, molto semplice all'origine, un piatto molto chic e curato, cambiando solo la consistenza degli stessi ingredienti che ho utilizzato io.
    Grazie mille
    Paola

    RispondiElimina