giovedì 27 giugno 2013

LA CAESAR SALAD - ALTRA VERSIONE


Sì. La mia Thea è proprio una gatta curiosa. Chissà se era più interessata dalla mia insalata o dal profumo di cozze e cappesante. Io qualche sospetto ce l'ho.
Spesso, quando vado al supermercato con mia moglie, con la scusa di farmi da promemoria, la metto al corrente delle ricette che voglio preparare e magari ne chiedo il parere preventivo.
Questo mese per l'MTC si deve preparare la propria versione della Caesar Salad con libero sfogo alla fantasia. Quando ho deciso come preparare la mia prima Caesar Salad, mentre andavamo a fare la spesa, ho spiegato alla Manu i vari ingredienti sia dell'insalata che della vinaegrette e, visto che era particolarmente in vena, ha cominciato a dire: "e perché non ci aggiungi questo ... - e perché non togli questo ... - no questo non mi piace ... - e perché la vinaegrette non la fai così ...". Alla fine ho sbottato: "e perché non ti fai la tua insalata?"
Chiaramente la Manu ha raccolto immediatamente il guanto e ci siamo sfidati nella preparazione ognuno della propria Caesar Salad.



Visto che ultimamente all'MTC si sono cimentati alcuni compagni delle blogger partecipanti ho chiesto alla Manu perché non si avventurasse anche lei nella partecipazione pubblicando sul suo blog, My Favourite Things, la sua insalata.
È stata subito entusiasta dell'idea così oltre a fotografare la mia ho fatto qualche scatto anche alla sua.
Però, c'è sempre un però, conoscendo bene la mia dolce metà l'ho invitata a leggere bene il regolamento dell'MTC e alla fine, come immaginavo, ha rinunciato. La motivazione? Avrebbe potuto anche non dirmela perché sapevo benissimo che lo scoglio sarebbe stato l'obbligo di partecipazione ad almeno 8 delle 10 sfide annuali.
Per cui resto il solo in famiglia a partecipare a questa sfida non sapendo di perdersi delle sfide che possono anche impegnarti ma ti divertono e ti insegnano tanto. A volte mi chiedo quante delle ricette proposte all'MTC le avrei provate se non ne fossi stato "obbligato". Probabilmente la maggior parte.
Ma non dispero: dalla prossima vedrò se riesco a coinvolgere la mia piccola. Rossella



In questa mia Caesar Salad ho inserito due ingredienti che adoro: le cappesante e le ciliege.
Le prime sono solo scottate all'esterno quindi con un effetto cotto-crudo mentre le ciliege le ho messe al posto del pomodoro.
Ho scelto la panna acida nella vinaigrette per contrastare il dolce delle ciliege, del mais e delle carote.


Con questa ricetta partecipo al contest di Menù Turistico - MT Challenge di giugno 2013


INGREDIENTI (per 1 persona)
Insalata valeriana
Carota
Olive verdi siciliane
Mais 
6 ciliege duroni
10-12 cozze
2 noci di cappesanta
Fette di pane (pagnotta tipo Altamura)
Per la vinaigrette
100 g di panna acida
Olio extra vergine d'oliva
Sale
Pepe

PREPARAZIONE
Vinaigrette
Versare la panna acida in un bicchiere per il mixer ad immersione e aggiungere un po' d'olio evo, sale e pepe; mescolare il tutto quindi miscelare bene con il mixer ad immersione aggiungendo, se necessario. un po' di olio evo a filo fino ad ottenere una salsa abbastanza fluida e liscia.
Insalata
Pulire le cozze e farle aprire mettendole in una padella coperta con un filo d'olio evo, aglio e prezzemolo. Appena si aprono togliere la padella dal fuoco quindi togliere i molluschi dai gusci e metterli in una ciotola coperti dal liquido di cottura.
Togliere le cappesante dalla conchiglia, eliminare il corallo, sciacquarle ed asciugarle bene.
Fare prendere calore a un padella quindi fare saltare per al massimo un paio di minuti le noci di cappesanta aggiutando di sale e pepe.
Toglierle dal fuoco, farle riposare su un tagliere qiundi tagliarle sottilmente ricavandone dei dischi.
Tagliare delle fette di pane alte circa 1 cm, eliminare la crosta e ricavarne dei cubetti.
Scaladare la padella dove si sono saltate le noci di cappesanta e fare abbrustolire il pane; in questo modo assorbirà gli umori lasciati dalle stesse.
Pulire e mondare l'insalata valeriana.
Pulire una carota e tagliala a julienne.
Lavare le ciliegie, eliminare il nocciolo e tagliarle a metà.
Denocciolare le olive e tagliarle grossolanamente.
Coprire il piatto con l'insalata valeriana. Distribuire sopra le cozze, i dischi di cappesanta, le ciliegie, le olive, i chicchi di mais e la julienne di carote.
Completare con i cubetti di pane.
Irrorare a piacere con la vinaigrette di panna acida e lasciarne un po' in una ciotolina a disposizione.
Stampa il post

4 commenti:

  1. vedo sempre più spesso la frutta abbinata a carne o pesce..e inizia ad incuriosirmi..
    Gianni..la tua micia è favolosa, con quell'espressione curiosa che osserva l'insalata :D

    RispondiElimina
  2. bellissima versione! Da provare! =)

    RispondiElimina
  3. I miei due frutti di mare preferiti... secondo me parte del mio corpo astrale era nella tua gatta!!!!!

    RispondiElimina
  4. frutta...molluschi....e una sfida all'ultimo crostino con la Manu!!!...ahahahha... bellissima preparazione,io adoro tutto cio' che hai utilizzato...complimenti!!! e hai incuriosito anche la pelosona!!! ciaoooo

    RispondiElimina