lunedì 28 novembre 2011

CAPRESE DI MERLUZZO A 4 MANI E 2 MANINE

Fotografia di Eleonora - Burro e miele
Il mese scorso ho iniziato ad organizzare l'incontro tra bloggers in Franciacorta che si è svolto ieri (prossimamente il post dell'evento) e quasi immediatamente Eleonora di Burro e miele mi ha detto che le sarebbe piaciuto venire anche per conoscerci di persona. Mia moglie ed io ci siamo dichiarati disponibili ad ospitarla con suo marito ed il piccolo Lolo ed abbiamo pensato che ne avremmo approfittato per preparare qualcosa insieme.
Eleonora ha lanciato l'idea di partecipare all'MTC di novembre preparando una ricetta insieme e da li è nata la nostra comune "speranza" di non vincere l'MTC di ottobre.

Fotografia di Eleonora - Burro e miele
Quando però Cristina ha proposto per il mese di Novembre il baccalà alla livornese, vi erano contatti profondi con la cucina ebraica ed abbiamo deciso che avremmo partecipato con ricette indipendenti ma che comunque la nostra ricetta in comune l'avremmo presentata fuori concorso.
E che il tema fosse veramente stimolante per Eleonora è dimostrato dal fatto che per la prima volta all'MTC ha presentato due ricette:
Abbiamo così realizzato questa rivisitazione della caprese dove ci siamo ripartiti i compiti:
Eleonora: preparazione e cottura del merluzzo e assemblaggio del piatto
Gianni: preparazione dei pomodori e della salsa all'aglio
Il tutto con la supervisione del piccolo ma grande capo chef LOLO.
Di comune accordo abbiamo deciso di postare questa ricetta sul mio blog in quanto, essendo oggi l'ultimo giorno utile per l'MTC di novembre, mentre io scrivo il post, Eleonora ed il piccolo Lolo sono in volo per tornare a Meknès, e quindi difficilmente sarebbe riuscita a postare in tempo.
Lo so, lo so. Eleonora avrebbe fatto un post raccontando una storia che avreste letto tutto d'un fiato, ma stavolta questo passa il convento, per cui ... accontentatevi.

Fotografia di Eleonora - Burro e miele

Con questa ricetta, Burro e miele e Cocogianni o cuocogianni?, partecipano, fuori gara, al contest di Menù Turistico - MT Challenge di novembre



INGREDIENTI (per 4 persone)

4 filetti di merluzzo
4 pomodori rossi
Succo di limone
Olio extra vergine d'oliva
Pepe bianco
Sale

Per la salsa
4 grossi spicchi d'aglio
1 bicchiere di vino bianco
125 ml panna da cucina
2 noci di burro
3 cucchiai di formaggio grana grattugiato
Pepe bianco

PREPARAZIONE

In una teglia posizionare i filetti di merluzzo e condirli con sale, pepe bianco, olio EVO e succo di limone, quindi mettere in forno a 160°C per 15 minuti.
Lavare i pomodori ed incidere a croce la parte opposta all'attacco del picciolo, immergerli per qualche secondo in acqua bollente e subito in acqua gelata, quindi spellarli.
Tagliarli a rondelle dello stesso spessore dei filetti di merluzzo.
Preparare la salsa. Pulire gli spicchi d'aglio togliendo anche l'anima interna e tritarli finemente, metterli in una padella con il vino bianco e lasciare cuocere fino ridurre il liquido a circa la metà; aggiungere la panna e continuare a cuocere fino a ridurre ancora alla metà. 
Togliere dal fuoco e incorporare il burro con il formaggio grana; pepare e amalgamare bene quindi passare la salsa con il colino.
Una volta cotto il merluzzo, con l'aiuto di un adeguato coppa pasta, comporre il piatto alternando merluzzo e pomodoro facendo una piccola torretta.
Completare irrorando con la salsa e decorare con una foglia di prezzemolo.
Stampa il post

12 commenti:

  1. buongiorno Gianni...versione di caprese interessante...buon lunedì

    RispondiElimina
  2. Gianni..che bello lavorare ad una ricetta a 4 mani.... io con Giulia abbiamo fatto la stessa cosa ieri , via computer!!!

    Ma non ho capito, perchè siete fuori gara??? Il baccalà è cotto e il pomodoro c'è!!!

    Intanto barvo perchè al THE RECIPE-TIONIST sei entrato tra i finalisti !!! Buona settimana, baci, Flavia

    RispondiElimina
  3. eccoli qui...mai io vi stavo aspettando...un abbraccio a tutti tre, compreso il piccolo chef! Vale

    RispondiElimina
  4. Bello e bravi, una rivisitazione coi fiocchi. E Gianni, avete avanzato un pochettino di merluzzo per le gatte, vero?

    RispondiElimina
  5. una rivisitazione della caprese gustosissima e che funziona anche adesso che non è più estate..
    complimenti

    RispondiElimina
  6. Per chi come me non può mangiare la mozzarella è una versione moooolto interessante ^_^

    RispondiElimina
  7. Ma splendido pure questo ... certo che con un capo chef di quel calibro...non potevate far diverso! un grosso bacione a Lolo e uno piccolo a tutti gli altri!

    RispondiElimina
  8. Complimenti per il blog! Per i vostri incontri e per le belle ricette che trovo qui..
    A presto, Fico&Uva

    RispondiElimina
  9. Mi ero persa questo secondo capolavoro. Complimenti a te e a Eleonora! Babi

    RispondiElimina
  10. ciao!!!! bellissima ricetta e foto e...tutto!! grazie ancora e...vaghero' tra i tuoi fornelli¨! ahhaah

    RispondiElimina