giovedì 24 novembre 2011

SPICY STIRRED SQUID - CALAMARI PICCANTI MESCOLATI CON VERDURE


Una sera, in facebook, ho letto che Valentina del blog My taste for food aveva lanciato un contest a tema "Metti il mondo in tavola". Visto che lo scorso inverno avevo lanciato il mio primo contest con a tema "La cucina etnica" sono andato subito a vedere e subito ho pensato di partecipare. Giorno dopo giorno il tempo è passato e sono arrivato quasi al termine del contest senza aver prodotto nulla.
Quindi ho chiamato la mia cara figliola Rossella, che ha un amore sfrenato per tutto ciò che è coreano (a quanto pare anche i ragazzi, sigh), e gli ho chiesto se veniva a pranzo da me che gli avrei preparato un piatto di quel paese. 
Alla sua domanda - "Cosa mi prepari?" - le ho risposto - "Me lo devi dire tu. Dimmi cosa ti piacerebbe mangiare, gli ingredienti e la preparazione e io provvedo" -.
Per tutta risposta sono stato subissato di link in inglese e coreano che spiegavano la realizzazione di questo piatto.



Chiaramente quelli in coreano ho guardato solo le figure mentre quelli in inglese ... pure.
Io e l'inglese abbiamo da sempre un rapporto di amore e odio. Amore perché mi piace la fonetica della lingua e quindi ascoltarla; odio perché non sono mai riuscito a pronunciare bene le parole (non vi dico le prese in giro).


Ho quindi chiesto nuovamente soccorso alla cara figliola ed alla fine ho prodotto questo risultato.
La soddisfazione maggiore è stata che mia figlia mi ho detto che le sembrava di essere tornata a Seoul (che bugiarda) e che la cottura dei calamari era perfetta.




Con questa ricetta partecipo al contest di My taste for food - Metti il mondo a tavola




INGREDIENTI (per 4 persone)

500 g di sacche di calamari puliti
4 nidi di spaghetti o fettuccine di riso
2 cipolle
4 zucchine
3 carote
4 cipollotti
8 funghi champignons
3 cucchiai di gochu jang (salsa piccante coreana a base di peperoncino)
1 cucchiaio di salsa di soia
1 cucchiaio di aglio liofilizzato
2 cucchiai di zucchero
1 cucchiaino di olio di sesamo
1 cucchiaio di vino bianco
1 cucchiaio di miele
Olio di semi di arachide
Pepe


PREPARAZIONE

Lavare e tagliare a pezzi grossi le sacche dei calamari
Lavare e tagliare le cipolle, le zucchine e le carote in pezzi dalle dimensioni simili a quelle del calamaro; eliminare la parte interna delle zucchine e utilizzare soprattutto il gambo verde dei cipollotti.
Pulire e tagliare a fettine i funghi
In una padella versare un poco di olio di semi e fare cuocere le zucchine e le carote a fiamma media.
Nel frattempo portare ad ebollizione l'acqua per la cottura degli spaghetti e preparare la salsa.
In una ciotola versare la gochu jang (è simile alla pasta di peperoncino della cucina cinese o thai), la salsa di soia, l'aglio, lo zucchero, l'olio di sesamo, il vino bianco, il miele e una girata di pepe, quindi mescolare bene per amalgamare il tutto.
Mettere a cuocere gli spaghetti e nella padella con le verdure aggiungere la salsa, i calamari, i funghi e il cipollotto.
Fare cuocere per 6-7 minuti (non cuocere troppo il calamaro perché diventa duro) mescolando spesso.
Nel frattempo scolare gli spagetti e passarli velocemente sotto l'acqua fredda.
Posizionare nel piatto il nido di spaghetti, mettere a lato le verdure con i calamari e versare un poco di sugo sugli spaghetti.
Il piatto è decisamente piccante ma mangiato in abbinamento agli spaghetti si riesce ad ammortizzarlo un pochino.
Stampa il post

11 commenti:

  1. Una preparazione eccellente e se tua figlia ha detto che erano proprio come a Seul ti devi fidare, loro sono i nostri peggiori e temuti critici

    RispondiElimina
  2. davvero un piatto molto appetitoso e ben presentato,complimenti,
    ciao buona serata

    RispondiElimina
  3. Tanti complimenti! L'aspetto è sublime e il sapore non deve essere da meno! Ciao e buona serata

    RispondiElimina
  4. Bello e buono questo piatto, complimenti, non conosco la cucina coreana, mi devo un po' informare. Grazie, Babi

    RispondiElimina
  5. Scusa Gianni..vado fuori argomento (ma premetto che questa ricetta è wow)...ma appena la vedi..me la abbracci forte forte Eleonora?? Grazie e passate un bellissimo weekend in Franciacorta!!Ciao Flavia

    RispondiElimina
  6. Eccomi!! innanzi tutto grazie per questa ricetta e per avere pensato a cosa preparare proprio per il mio contest, mi fa davvero piacere. Questo piatto deve essere buonissimo,d'altra parte hai "studiato" sia in coreano sia in inglese, mica poco:)) registro subito la ricetta, un abbraccio, Vale

    RispondiElimina
  7. Un ottimo piatto, mi ha copita!

    RispondiElimina
  8. Che bontààààà complimenti Gianni....

    RispondiElimina
  9. un piatto fantastico, bravo gianni!! ma cos'è che intendevi dire con quel "anche i ragazzi, sigh"??? ;)
    un abbraccio, vi penserò nel weekend

    RispondiElimina
  10. no no no no...non mi sbilancio ma....che mi gusta mi gusta!!!
    :))

    RispondiElimina