domenica 11 marzo 2012

TORTA DI CAROTE


Qualche tempo fa ho dato a mia moglie Emanuela il soprannome di Bradipus Festivus. 
Sì perchè quando arriva il sabato e la domenica i suoi tempi di reazione rallentano enormemente e, di conseguenza aumentano i tempi necessari per fare qualsiasi cosa come, a solo titolo d'esempio, la colazione.
Infatti, il sabato e la domenica, la sua colazione ha una durata variabile tra l'ora e l'ora e mezza e se non ho cose particolari da fare mi piace farle compagnia chiaccherando o guardando qualcosa alla televisione.
Qualche sabato fa, durante la colazione, abbiamo visto una puntata del programma di Nigella Lawson su Gambero Rosso Channel in cui veniva data la sua ricetta della torta di carote. Volevo giusto fare una torta per la domenica e visto che veniva a pranzo mia figlia che adora la torta alle carote ho pensato di prepararla.
Volevo pubblicare immediatamente la ricetta ma in questo periodo non riesco proprio; sono solo riuscito a riportare gli ingredienti e importare le fotografie.
Nel frattempo è terminato "The Recipe-tionist" di Febbraio e la vincitrice è stata Valeria del blog Murzillo Saporito.
Ho guardato attentamente le ricette presenti nel blog per vedere se riuscivo a trovare qualcosa di interessante; tra le tante ci sono anche i Carrot Cupcakes di Nigella Lawson che non sono proprio la torta di carote ma si avvicinano molto.





Penserete che con questa ricetta partecipi al contest di marzo, ma qui vi sbagliate. Questa ricetta l'ho preparata prima di conoscere il blog di Valeria pertanto non posso affermare di aver voluto trasformare i cupcakes in torta e, pur essendo simili, ci sono delle differenze anche nelle quantità degli ingredienti. Ho comunque trovato tante altre ricette interessanti con cui partecipare a Recipe-tionist di marzo. Devo "solo" trovare il tempo di farle.












Ecco quindi la torta di carote di Nigella Lawson che non sarà quella originale ma è davvero molto buona.


INGREDIENTI
100 g di farina 00
80 g di farina di mandorle
120 g di zucchero
100 ml di olio di semi di girasole
50 ml di latte
2 uova
200 g di carote grattugiate
Un pizzico di sale
Una bustina di lievito
Cannella in polvere
Buccia di limone
Pinoli
Zucchero a velo


PREPARAZIONE
In una ciotola versare lo zucchero e l'olio e mescolare molto bene con una frustra. Aggiungere le uova una alla volta ed amalgamare bene. Aggiungere il latte, le farine, il lievito, una spolverata di cannella, un pizzico di sale e la buccia grattugiata di mezzo limone.
Continuare a mescolare amalgamando bene tutti gli ingredienti.
Aggiungere le carote grattugiate, mescolare bene e versare il composto in una tortiera con il bordo apribile.
Mettere sulla superficie dei pinoli (la quantità la decidete voi, io ho fatto uno strato quasi uniforme) ed infornate a 200° per 20-25 minuti (dipende dai forni, in caso di dubbio fare la prova stuzzicadente).
Quando cotta lasciarla raffreddare quindi toglierla dalla tortiera e posizionarla su un piatto di servizio coprendola di zucchero a velo.
Stampa il post

6 commenti:

  1. Ciaooo!
    Anche io potrei concorrere per il soprannome dato a tua moglie ... ma per me sarebbe valido solo per la giornata della domenica (per me il sabato è invece sempre denso di pulizie, commissioni ed impegni vari)!!
    Buonissima la torta con le carote ... è una di quelle torte che, assieme a quelle di mele, mangerei sempre moooolto volentieri!
    Ciao ciao
    Monique

    RispondiElimina
  2. ciao! sono alessandra e sono la tua "compagna" per "dai ci scambiamo una ricetta?"
    vado subito a sbirciare il tuo blog, a presto!

    RispondiElimina
  3. Gianni mi fai morire, da oggi la Manu la chiamerò, Manu la Bradipa! ah ah!
    Ho visto torta alle carote e mi sono subito fiondata, io dopo la torta di mele non mi stancherò mai della torta di carote, anzi, ora che ho scoperto che la recipe-tionist di questo mese nel suo blog ha le camille, vado subito a vedere la ricetta, a presto!

    RispondiElimina
  4. bella la torta, la proverò! poi Nigella Lawson mi fa davvero ehm, sangue...;-)

    RispondiElimina
  5. Bella questa torta e poi l'idea dell'olio mi ispira parecchio...salutami la Manu e dille che siamo in due a prolungare le colazioni nei w-e...è così bello!!!!baci

    RispondiElimina