sabato 8 settembre 2012

CONIGLIO ALLE PESCHE



Questo mese il blog Recipe-tionist è Zibaldone Culinario della cara amica Elena che ho avuto la fortuna di conoscere di persona lo scorso autunno quando ha partecipato all'incontro che avevo organizzato: "Blogger in Franciacorta".





Questa volta, parto preparato perché sono già a conoscenza di tante sue ricette e prima ancora di questa occasione mi ero ripromesso di riproporne qualcuna.
Tra le tante ricette pubblicate da Elena, per svariati motivi, mi ha subito ispirato questo coniglio alle pesche (qui l'originale).
Per prima cosa mi piace molto il coniglio anche se lo preparo solo per me perché altri in famiglia non ne vogliono proprio sapere.
Secondariamente, come Elena, mi piace molto l'abbinamento tra la carne, o il pesce, e la frutta e, per finire, questa ricetta si presta a fare qualche variazione sul tema così da non copiarla pedestremente ma inserendoci un tocco personale.











Con questa ricetta partecipo a The Recipe-tionist di Settembre ospitato da Zibaldone culinario


INGREDIENTI (per 4 persone)

1 coniglio tagliato a pezzetti
4 pesche gialle
Mezzo bicchiere di vino bianco secco
Mezzo bicchiere di aceto di mele
Peperoncino in polvere
1 cucchiaio di zucchero di canna
Olio extra vergine d'oliva
Rosmarino
Timo
Salvia
Sale
Pepe

PREPARAZIONE
In una casseruola dotata di coperchio versare l'olio evo fino a velare tutto il fondo della padella, aggiungere un rametto di rosmarino, qualche rametto di timo e qualche foglia di salvia; fare scaldare l'olio a fiamma moderata e attendere 4-5 minuti in modo che le erbe trasmettino i loro aromi all'olio.
Nel frattempo prendere una pesca, lavarla, sbucciarla, tagliarla a pezzettini quindi frullarla bene con un mixer ad immersione; passarla al colino fine in modo tale da ottenere solo il succo.
Togliere le erbe aromatiche dall'olio evo, alzare la fiamma, aggiungere i pezzetti di coniglio e farli rosolare bene da tutti i lati. 
Sfumare bene con il vino bianco, correggere di sale e pepe e versare sui pezzetti di coniglio il succo di pesca.
Coprire la casseruola e proseguire la cottura a fuoco medio.
Controllare spesso prestando attenzione a non fare bruciare la carne aggiungendo, se necessario dell'acqua calda.
Proseguire la cottura fino a quando la carne non risulterà tenera (più o meno un'oretta).
Appena prima del termine della cottura lavare e affettare le pesche a spicchi.
Una volta cotti togliere i pezzetti di coniglio dalla casseruola e mantenerli al caldo.
Sfumare il fondo di cottura con l'aceto di mele quindi abbassare la fiamma, aggiungere il peperoncino e lo zucchero, farlo sciogliere e rosolare le fettine di pesca per farle caramellizzare.
Se necessario allungare con un poco di acqua calda.
Servire i pezzetti di coniglio con le fettine di pesca irrorando con il succo di cottura.
Decorare con rametti di rosmarino e foglie di salvia.
Stampa il post

9 commenti:

  1. Qui stesso problema con il coniglio..lo mangio solo, ma quasi quasi visto che abbiamo le pesche di Leonforte fino a ottobre....ti (vi ) copio, buona domenica, un bacione, Flavia

    RispondiElimina
  2. wow Gianni foto stupende, invece a casa mia il coniglio lo apprezzano tutti per fortuna infatti lo preparo spesso, a presto!

    RispondiElimina
  3. Mi fa piacere che questo piatto ti sia piaciuto, la tua preparazione è molto più curata e sono sicura che la carne ne ha tratto beneficio, si vede che ami le preparazioni a base di carne...invece di cucinarla solamente tela coccoli, di' la verità!
    Sei bravissimo, non c'è che dire!

    ....e visto che hai fatto riferimento all'incontro...non sarà ora di ripetere una giornata in compagnia? Sei stato un organizzatore eccezionale, dai pensaci su....

    Buona domenica

    RispondiElimina
  4. Con il coniglio non ho un buon rapporto nemmeno io, confesso. L'unico piatto d'eccellenza che accetto volentieri di mangiare è il coniglio alla ligure, ma anche in questo caso, arriccio spesso il naso perché in confronto a quello che faceva mia nonnna quello che di solito assaggio non è minimamente paragonabile. Ma tu hai fatto benone a prepararlo solo per te, così si fa! Io con Marco sempre a dieta, lo sai, alla fine sono spesso costretta a preparare piatti differenti con il risultato che la cucina è un campo da guerra ma almeno siamo tutti contenti :)))
    buona domenica a tutti, Vale

    RispondiElimina
  5. Anche se non mangio il coniglio mi sembra un'ottima ricetta da provare anche con il pollo!

    RispondiElimina
  6. ricettina stuzzicante, da provare, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  7. this is wonderful and a must try!!

    RispondiElimina
  8. Gianni!!!! Sono felicissima di sapere che sei il nuovo The Recipetionist, spero di non rovinare le tue ricette sempre così belle, equilibrate e innovative....inizio a spulciare e BRAVISSIMO!!!! ;)

    ciao loredana

    RispondiElimina
  9. Ciao Gianni...sono già qua a gironzolare per trovare qualcosa che mi era scappato! baci!

    RispondiElimina