domenica 16 dicembre 2012

FILETTO DI MANZO AL PEPE ROSA E SALSA D'ARANCIA PICCANTE


Tiziana, del blog La fattoria di nonna paperina, ha promosso un contest per la raccolta di ricette per gli intolleranti al lattosio e per gli intolleranti al nichel.
In ottobre avevo inviato la mia ricetta del Pane dolce del Sabato che la crema inglese senza latte per la raccolta di ricette per gli intolleranti al lattosio mentre partecipo con questa ricetta a quella per gli intolleranti al nichel.
Purtroppo, questo non è un periodo in cui posso dedicare molto tempo al blog, ma avevo promesso a Tiziana che avrei cercato di fare più ricette adatte a questa intolleranza ed almeno una volevo prepararla. Vista la quantità di alimenti che sono dannosi agli intolleranti al nichel, non è stato semplice decidere cosa preparare ma soprattutto come prepararla.
Sì perché, oltre a fare attenzione agli alimenti si deve prestare attenzione anche a cosa si utilizza per cucinarli in quanto alcuni materiali possono rilasciare particelle di nichel.
Mi sarebbe piaciuto cucinare il filetto sulla pietra ollare del barbeque ma quella che avevo mi si è rotta e non l'ho ancora sostituita.
Altro problema è che io cucino utilizzando un piano ad induzione che per funzionare necessita di pentolame in acciaio, chiaramente controindicato agli intolleranti al nichel.
Alla fine, per il filetto, ho deciso di utilizzare una griglia che avevo acquistato in Francia in acciaio all'esterno e smaltata all'interno mentre per la salsa d'arancia ho utilizzato il fornello a gas della cucina che ho in taverna con un pentolino smaltato.






Per insaporire il filetto, non potendo utilizzare il classico pepe, ho utilizzato le bacche di schinus volgarmente chiamato pepe rosa e il sale rosso delle Hawaii.
La nota piccante della salsa è data dalla miscela di vari peperoncini che coltivo, essico e riduco in polvere personalmente.


Con questa ricetta partecipo al contest di La fattoria di nonna paperina - Abbasso le intolleranze - Categoria nichel




INGREDIENTI (per 4 persone)
800 g di filetto di manzo (fette spessore 2 cm)
Bacche di schinus
Sale rosso delle Hawaii
2 bicchieri di succo d'arancia
1 cucchiaio di zucchero semolato
1 cucchiaino di peperoncino macinato

PREPARAZIONE
Preparare le fette di filetto, metterle in una pirofila, aggiungere le bacche di schinus a contatto, coprire con la pellicola e lasciare riposare 3-4 ore in frigorifero.
Togliere il filetto dal frigorifero un ora prima di cucinarlo e tenerlo a temperatura ambiente.
Spremere le arance in quantità necessaria ad ottenere la quantita indicata e filtrarne il succo.
Versare il succo in un pentolino smaltato, aggiungere lo zucchero ed il peperoncino, fare sobbollire fino a ridurre la salsa di almeno la metà.
Scaldare la griglia molto bene (visto che non si utilizzano grassi, per evitare che la carne si attacchi, deve essere caldissima), togliere dai filetti eventuali bacche che fossero rimaste attaccate e cuocerli per 4 minuti per parte girandoli solo una volta (se si vuole che le striature facciano dei quadrati, ruotare i filetti di 90° dopo 2 minuti di cottura.
Terminata la cottura dei filetti avvolgerli nella carta forno e, poi, in quella d'alluminio e lasciarli riposare per 4-5 minuti in modo che le fibre della carne si "chiudano" e non rilascino il sangue al momento del taglio.
Impiattare il filetto, aggiungere la salsa piccante all'arancia, decorare con una fetta d'arancia, un peperoncino e dei semi di schinus.
Completare dando una macinata di sale rosso delle Hawaii.
Stampa il post

2 commenti:

  1. Il filetto è buonissimo, è molto bella anche la foto!!!!

    RispondiElimina
  2. Ma che bella fantasia...
    Buona settimana

    RispondiElimina