lunedì 25 novembre 2013

GNOCCHETTI DI ZUCCA AI FUNGHI


Ed eccoci nuovamente a partecipare al Recipe-tionist organizzato come sempre da Flavia di Cuocicucidici.
Anche questa volta arrivo in extremis, anzi devo corre perché la mezzanotte si avvicina.
Questo mese la Recipe-tionist è, nuovamente, la mia cara amica piacentina Elena del blog ZIbaldone Culinario. Ho avuto modo di avere un contatto con lei via FB e le avevo promesso che questa volta non potevo assolutamente mancare.
Dopo pochi giorni da quando era stata nominata Recipe-tionist ho fatto nuovamente un giro tra le sue ricette, soprattutto nell'angolo salato, ed alla fine me ne ero segnate 8 che mi ispiravano.
La scelta si è fatta difficile e non riuscivo a decidermi per cui, alla fine, visto che i giorni passavano, ho sottoposto le ricette a mia moglie chiedendogli di dirmi cosa preferisse che le preparassi.


Domenica mattina, appena alzato, ho acceso il computer per rileggermi la ricetta e, sorpresa, non c'era connessione internet e lo stesso dicasi per il tablet.
Panico. Più o meno me la ricordavo ma, visto gli scherzi che mi fa ultimamente la memoria, ero certo di toppare in qualche cosa. Come ovviare all'inconveniente? Telefonando a mia figlia Rossella.
Sono le 8,15 della domenica mattina, faccio il numero, e suona, e suona, e suona; sto per riattaccare che sento una voce provenire dall'oltretomba dire il fatidico: prroonnttooooo.
Ciao Briciola, sono il papà. Ti ho svegliato? Ah, mi spiace. Senti non è che mi potresti fare un piacere? 
Le ho spiegato il tutto e mi sono fatto leggere la ricetta.
Come ricompensa l'ho chiaramente invitata a mangiarli.
Rispetto alla ricetta originale ho variato un poco le quantità e, su richiesta di mia moglie Emanuela, ho aggiunto le patate. Avrei voluto fare saltare i pezzetti di zucca in un po' d'olio evo con un rametto di rosmarino prima di cuocerla al vapore, ma avrei aggiunto un ulteriore ingrediente ed il regolamento non lo consente per cui l'ho utilizzato solo per decorazione.
Comunque sono davvero buoni e proverò sicuramente a rifarli.


Con questa ricetta partecipo al Recipe-tionist di Novembre 2013 ospitato da Zibaldone culinario




INGREDIENTI (per 4 persone)
Per gli gnocchi
150 g di farina 00
200 g di zucca
100 g di patate
100 g di pane grattugiato
Un poco di acqua tiepida
1 cucchiaio di olio extra vergine d'oliva
Sale
Per i funghi
600 g di funghi porcini
Uno spicchio d'aglio
1 bicchiere di brodo vegetale
Olio Extra vergine d'oliva
Sale
Pepe
Formaggio grana grattugiato

PREPARAZIONE
Cuocere la polpa della zucca e le patate al vapore e passarle nello schiaccia patate.
Impastare le verdure con la farina aggiungendo l'olio evo, il pane grattugiato, il sale ed impastare velocemente; se necessario aggiungere un poco di acqua tiepida. Continuare fino ad ottenere un impasto simile alla pasta all'uovo; morbido ma non appiccicoso. Io ho usato la planetaria con la foglia e in 5 minuti ho ottenuto l'effetto desiderato.
Prendere dei pezzetti di impasto e formare dei cilindretti di circa 1 cm di diametro e tagliarne dei pezzetti di un paio di cm. Passare gli gnocchi sui rabbi di una forchetta per rigarli, disporli su un canovaccio pulito e lasciarli riposare per un'oretta.
Pulire con un panno umido i funghi porcini, asciugarli e tagliarli grossolanamente.
Fare rosolare in poco olio evo uno spicchio d'aglio facendolo imbiondire quindi toglierlo e aggiungere i funghi e mescolarli rapidamente; aggiungere il brodo vegetale (io ho i miei fedeli cubetti in freezer), coprire e lasciare cuocere a fuoco moderato fino a quando saranno cotti e morbidi.
Versare i funghi con il loro succo nel bicchiere del mixer ad immersione e frullarli fino ad ottenere una crema morbida e liscia. Se risultasse troppo densa aggiungere un poco di brodo.
Rimettere la salsa in padella e tenerla calda
Fare cuocere gli gnocchi in abbondante acqua salata, saranno cotti in 4-5 minuti, toglierli dall'acqua e versarli nella padella con la salsa. Farli saltare per un paio di minuti in modo da completare la cottura e farli amalgamare bene alla salsa.
Servirli in piatti ben caldi con una spolverata di formaggio grana grattugiato e decorare con un rametto di rosmarino.
Stampa il post

4 commenti:

  1. Complimenti Gianni, mi spiace per Rossella che è stata svegliata di prima mattina di domenica... spero almeno le siano piaciuti!!! questi sono i classici Pisarei piacentini con l'aggiunta della zucca e nel tuo caso anche di patate ... se venite da queste parti dovete assolutamente assaggiarli con i fagioli e senza zucca, sono fantastici! Mi ha fatto davvero piacere la tua partecipazione, e grazie a Emanuela ora li devo provare con l'aggiunta delle patate ;)

    RispondiElimina
  2. Ma che buoni questi gnocchi!!!!

    RispondiElimina
  3. Semplicemente invitanti....con la neve di oggi ci starebbero benissimo!!

    Familiari di blogger...cosa desiderare di più?
    Sembra quasi di stare in caserma, sveglia all'alba per una ricetta, ma il rancio è da ristorante stellato!!

    BUona giornata

    RispondiElimina
  4. Grazie grazie grazie, ci tengo sempre tanto alle tue ricette... e avrei scelto anche io questi gnocchetti...sono prossimissima al trasloco anche io , ma ho una bella zucca che attende di arrivare nela casa nuova e poi questa ricetta la faccio...mi piace tantissimo, una buona giornata e un grande abbraccio Flavia

    RispondiElimina