mercoledì 25 ottobre 2017

SPAGHETTI ALLA NERANO


Ho scoperto questo piatto in occasione del Club del 27 dello scorso mese di settembre.
Tra i vari tipi di pasta tra cui si poteva scegliere c'era anche questa. Per accontentare mia moglie avevo scelto di fare gli spaghetti alla puttanesca, ma mi ero ripromesso di fare al più presto gli spaghetti alla Nerano che erano stati proposti da Rosaria del blog Sosi Dolce e Salato.
Quale migliore occasione poteva esserci se non farla per la Giornata Mondiale della Pasta festeggiata anche dal Calendario del Cibo Italiano by MTChallenge?
La pasta, simbolo del food italiano per eccellenza, seconda, forse, soltanto alla pizza. Se ci pensiamo bene sono tantissime le paste che si rifanno alla località dove sono nate e la Nerano non fa eccezione.
Nerano è una località della Costiera Amalfitana sita nel Parco marino di Punta Campanella con uno splendido scorcio verso l'isola di Capri. Qui è nata questa meravigliosa pasta la cui ricetta vera pare sia un segreto gelosamente custodito.
Una delle tipicità di questa ricetta è il Provolone del Monaco formaggio DOP a pasta filata che viene prodotto nella penisola sorrentina dal 1700.
L'altra particolarità è che le zucchine sono fritte ma devono rimanere morbide e non croccanti.


La pasta alla Nerano che propongo magari farà rizzare i capelli ai puristi ma ne motivo la scelta.
Nonostante la ricerca non sono riuscito a trovare il Provolone del Monaco e, come suggerito da Rosaria, l'ho sostituito con del caciocavallo stagionato di ottima qualità.
Ho sostituito il basilico con la menta perché ... a Napoli le zucchine chiamano la menta come nelle celeberrime zucchine alla scapece.
Concludo affermando che questa pasta entra di diritto nelle mie preferite e che non mancherò di rifare, rifare e rifare.

Con questa ricetta partecipo a 25 ottobre 2017 Giornata Mondiale della Pasta del Calendario del Cibo Italiano by MTChallenge

INGREDIENTI (per 4 persone)
320 g di spaghetti
600 g di zucchine
100-120 g di Provolone del Monaco (io caciocavallo stagionato)
Aglio
Menta fresca
Olio extra vergine d'oliva
Sale
Pepe

PREPARAZIONE
Mettere a bollire abbondante acqua salata.
Spelare l'aglio, privarlo dell'anima interna e schiacciarlo leggermente.
Tagliare a fettine sottili le zucchine
In una padella versare dell'olio evo, aggiungere l'aglio e fare soffriggere a fuoco moderato.
Quando l'aglio sarà imbiondito toglierlo e versare le zucchine. Fare friggere fino a quando prenderanno colore e saranno morbide. Non devono diventare croccanti.
Toglierle dalla padella e tenerle da parte.
Gettare gli spaghetti nell'acqua bollente.
Prendere un paio di cucchiai di zucchine e versarle nel bicchiere del mixer aggiungendo un mestoli dell'acqua di cottura della pasta. Frullare aggiungendo un paio di foglioline di menta.
Versare le zucchine frullate nella padella dove sono state fritte aggiungendo un paio di mestoli d'acqua. Tenere in caldo.
Scolare gli spaghetti a 2/3 di cottura mettendoli nella padella con il condimento.
Completare la cottura degli spaghetti aggiungendo un poco per volta l'acqua di cottura.
Quando gli spaghetti saranno cotti togliere la padella dal fuoco, aggiungere le zucchine fritte, il provolone grattugiato e la menta. Aggiungere un filo d'olio evo e mantecare fino al formarsi di una cremina.
Con una pinza e un mestolo formare un nido di spaghetti e metterlo al centro del piatto aggiungendo un po' del condimento.
Completare distribuendo a pioggia il provolone grattugiato e completare con la menta.
Stampa il post

Nessun commento:

Posta un commento