domenica 1 ottobre 2017

SALAMINE ALLA PIASTRA CON POLENTA LIQUIDA



Non so a voi ma a me capita spesso di avanzare della polenta. Di norma la polenta la preparo la domenica e quella che avanzo la utilizzo alla sera o il giorno dopo con formaggi vari e lardo.
Un giorno stavo guardando il programma "Cucine da incubo"; lo chef Antonino Cannavacciuolo, al termine del restyling dei locali, presenta il menù pensato per quel ristorante e quel giorno, tra i tanti piatti, c'era anche un modo diverso per il riutilizzo della polenta.
Adoro la polenta e questa soluzione mi ha conquistato per cui ho deciso che dovevo riproporla.
Lui aveva utilizzato le cime di rapa che non ho trovato per cui ho ripiegato sulla catalogna.
Tra l'altro è una ricetta semplicissima e talmente veloce che è quasi più lungo spiegarla che farla.
La polenta che ho utilizzato era fatta con una miscela di farine di formenton 8 file della Garfagnana, la fantastica rossa e quella gialla. Hanno davvero un sapore unico e ha dato una marcia in più al piatto.



INGREDIENTI (per 4 persone)
4-6 salamine (dipende dalla dimensione)
Foglie di catalogna
3-4 mestoli di polenta avanzata
Brodo vegetale
Una noce di burro
Sale
Pepe

PREPARAZIONE
Spellare le salamine e ricavarne 3 cilindri a testa; regolarne la forma.
Eliminare le nervature dalle foglie di catalogna e farle bollire in acqua salata per un paio di minuti quindi raffreddarle in acqua e ghiaccio e poi scolarle bene. Farle saltare in una padella con una noce di burro per qualche minuto, correggere a piacere di sale e pepe; tenerle calde.
Tagliare la polenta avanzata in pezzi grossolani e metterli nel bicchiere del mixer, aggiungere un mestolo di brodo caldo e frullare il tutto fino ad ottenere una crema abbastanza fluida. Versare la polenta liquida in un pentolino e farla scaldare. Se necessario aggiustare di sale e pepe anche in funzione della sapidità della salamina.
Scaldare molto bene una padella e farvi rosolare su tutti i lati le salamine. A rosolatura avvenuta, abbassare la fiamma e coprire con un coperchio. Continuare la cottura per 5 minuti. Personalmente mi piace la salamina non troppo cotta all'interno.
Versare nel piatto la polenta liquida a specchio, posizionare le salamine e distribuire le foglie di catalogna.
Stampa il post

Nessun commento:

Posta un commento