lunedì 16 aprile 2018

TORTA ALLE PERE CON FARINA DI CASTAGNE


Come ho già riportato nel post sulla zuppa di farro il primo weekend del novembre scorso ho avuto il piacere di essere tra gli invitati alla presentazione del progetto della Comunità del Cibo della Garfagnana.
Sono stato ospite, insieme a altri blogger e giornalisti, dell'Unione dei Comuni della Garfagnana che ci hanno presentato i prodotti che fanno della Garfagnana una Terra Unica.
Tra le varie iniziative abbiamo partecipato a una sorta di degustazione di pseudo street food garfagnigni e  tra le tante proposte, la mia preferita è la polenta di formenton 8 file condita con un fantastico ragù. In questa fiera c'era la possibilità di acquistare prodotti tipici locali quali farro, miele, farina di formenton, funghi secchi, marmellate dai gusti particolari e, naturalmente, la farina di castagne.


Una domenica pomeriggio di dicembre mi è venuta voglia di preparare una torta e inizialmente avevo pensato di fare la classica ciambella dei 7 vasetti che di norma fa la Manu. Poi ho pensato che avevo la farina di castagne acquistata in Garfagnana e delle pere che andavano assolutamente consumate. Ho anche sostituito la granella di zucchero che la Manu mette di solito con dei pinoli e lo zucchero a velo.
Ho fatto un adattamento della classica torta ed è venuta una ciambella fantastica tanto che l'ho fatta assaggiare ai miei vicini e ne sono rimasti entusiasti.
La ciambella è risultata con una bella crosticina con l'interno umido solo in prossimità delle pere che comunque. credetemi, hanno un loro perché.


Come detto la torta l'ho fatta a dicembre e l'ho già rifatta almeno altre due volte. Avevo preparato la base del post ma ne avevo sempre rinviato la pubblicazione quando ieri ho visto che la mia cara amica Annarita del blog Il Bosco di Alici ha pubblicato la sua torta di farina di castagne per cui ho deciso di completare il post e pubblicarlo.



INGREDIENTI
2 vasetti di farina 0
1 vasetto di farina di castagne
2 vasetti di zucchero semolato
1 bustina di lievito per dolci
1 vasetto di yogurt magro
1 vasetto di olio di semi di arachide
3 uova medie
4-5 pere mature
Mezzo cucchiaino di cannella
1 noce di burro
Pinoli
Zucchero a velo

PREPARAZIONE
Spelare e tagliare a pezzetti le pere. In una padella fare sciogliere il burro quindi aggiungere le pere e la cannella. Fare ammorbidire leggermente le pere. Il tempo di cottura dipende dal grado di maturazione delle pere e da che consistenza volete ottenere. Io le preferisco ancora un poco croccanti per cui le ho cotte pochissimo, il tempo di fare assorbire il sapore di burro e cannella. Fare raffreddare.
Versare nel vaso della planetaria le farine, lo zucchero ed il lievito e azionare con la foglia per amalgamare. Versare lo yogurt, l'olio di semi e le uova e azionare fino ad ottenere un'impasto omogeneo.
Aggiungere le pere e amalgamarle con una spatola.
Imburrare e infarinare una tortiera a ciambella, versare l'impasto facendo attenzione a non farlo finire sulle pareti interne e esterne. Battere su tavolo per uniformare la superficie e distribuire sopra i pinoli.
Infornare, accendere il forno a 180°C in modalità statica e fare cuocere per 30-35 minuti. Fare comunque la prova con lo stuzzicadenti.
Lasciare raffreddare quindi sformarla e distribuire sulla superficie lo zucchero a velo.
Stampa il post

1 commento: