domenica 7 ottobre 2012

SOUFFLE' DI FUNGHI E PATATE


Ho scoperto la raccolta Abbecedario culinario d'Italia solo a settembre, dopo che erano state "visitate" diverse regioni. Sono riuscito a partecipare per la lettera R (Roma e Lazio) con la pasta Cacio e pepe e per la S (Siracusa - Sicilia) con le Sarde alla beccafico. Con queste ultime ho avuto il piacere di vedere una mia fotografia scelta come testimonial della lettera S.
Adesso è il turno della lettera T (Trieste- Friuli Venezia Giulia) ospitato dal blog Fiordisale.
Ho sottoposto a mia moglie alcune ricette tipiche friulane trovate sul web e, alla fine, ha scelto questo soufflé.
Ero abbastanza sicuro che avrebbe scartato alcune ricette per la presenza di uvetta o canditi che a lei proprio non piacciono mentre funghi e patate è come ... un rigore a porta vuota.
Ho variato un po' le dosi che avevo trovato perché mi sono sembrate un pochino strane; erano indicate per 4 persone quando con la stessa quantità ho preparato 12 porzioni.
Mi scuso per aver dovuto lasciare il soufflé nella cocottina per fotografarlo ma purtroppo, una volta tolto dal forno si sgonfiano velocemente











Con questa ricetta partecipo all'Abbecedario culinario d'Italia organizzato da Trattoria MuVarA e ospitato, per le ricette del Friuli Venezia Giulia, dal blog Fiordisale.


Con questa ricetta partecipo al contest di My taste for food e Essenza in cucina - Brown like Autumn





INGREDIENTI (per 12 persone)
600 g di funghi misti (io surgelati)
400 g di patate
2 uova
50 g di formaggio grana grattugiato
300 g di besciamella
1 scalogno
1 noce di burro chiarificato
Prezzemolo
Olio extra vergine d'oliva
Sale
Pepe

PREPARAZIONE

Preparare la besciamella.
Fare sciogliere 30 g di burro in un pentolino quindi aggiungere 30 g di farina setacciata e amalgamare bene senza fare formare grumi. Cuocere per circa 5-6 a fuoco bassissimo per non fare imbrunire il burro. Aggiungere 300 ml di latte intero, una grattatina di noce moscata ed un pizzico di sale; portare ad ebollizione e fare cuocere fino a quando non si sarà addensato. Lasciare raffreddare.
Decongelare i funghi o, qualora freschi pulirli molto bene e tagliarli a pezzetti.
Pelare le patate e farle lessare in abbondante acqua salata. Una volta cotte passarle nel passa patate.
Sbucciare e tritare finemente lo scalogno. In un pentolino versare il burro chiarificato e un poco di olio evo quindi aggiungere lo scalogno farlo soffriggere. Aggiungere i funghi e cuocerli per ca. 10 minuti quindi aggiustarli di sale e cospargere con foglie di maggiorana tritate grossolanamente.
Separare i tuorli dagli albumi e montare quest'ultimi a neve.
In una ciotola versare le patate passate, i tuorli, il formaggio grattugiato, la besciamella e la noce moscata a piacere. Amalgamare bene tutti gli ingredienti e regolare di sale e pepe.
Tritare un quarto dei funghi e, con gli albumi montati, incorporarli al composto. Mantenere caldi gli altri funghi.
Imburrare degli stampini monoporzione, metterli nel forno già caldo a 170°C e cuocerli per ca. 15 minuti.
Alzare quindi la temperatura del forno a 200°C e continuare la cottura per altri 7-8 minuti.
Servire ben caldi accompagnati dai funghi tenuti da parte.
Stampa il post

10 commenti:

  1. Eh si, il soufflè ha quell'unico difetto...si sgonfia subito :(( ma la morbidezza resta eccome!!
    La ricetta mi pare ottima, tanto che ti inviterei a postarla per Colors&Food di ottobre,che dici? Il tema è quello del marrone e l'autunno, a me pare perfetta!
    un bacione a te e alla Manu,
    Vale

    RispondiElimina
  2. complimenti, questo souffle è uno spettacolo. mi piace molto il tuo blog, che dire? sei un eccezione nel mondo (femminile?) dei blog di cucina! ti seguo volentieri :)
    Buona domenica!

    RispondiElimina
  3. ..beh il soufflé credo sia la bestia nera un po' per tutti in cucina, però l'abbinamento patate-funghi, si direi che è come dici tu: un rigore a porta vuota!
    un abbraccio
    PS: sai che a breve conoscerò Iginio Massari? Terrà un piccolo workshop nel week-end a Bagolino per promuovere le eccellenze gastronomiche del posto e io ci sarò :))

    RispondiElimina
  4. Il soufflè ai funghi deve essere squisito, c'è la mia figlia numero uno che me li chiede continuamente, ma io li preparo raramente.
    Il tuo dà l'idea di essere ottimo.

    ps oggi ho postato la prima ricetta che ho copiate da te: la famiglia ringrazia! ;)

    ciao lordana

    RispondiElimina
  5. Ciao Gianni, sono venuta a copiarti per il recipe. E ho scoperto una passione in comune
    http://arbanelladibasilico.blogspot.it/2012/10/dedicato-nero-wolfe.html
    Vieni a vedere. Un abbraccio

    RispondiElimina
  6. Grazie Gianni!! buona settimana!

    RispondiElimina
  7. que bueno,creo que no he hecho sufle nunca

    RispondiElimina
  8. T come Tantissime riceTTe!!!! Grazie a TuTTi per la parTecipazione: http://abcincucina.blogspot.com.es/2012/09/t-come-trieste.html!
    E ora tUtti a Urbino!!!

    RispondiElimina
  9. Mi sono imbattuta nel tuo blog quasi per caso e ho dato una sbirciatina alle tue ricette....ti faccio i miei complimenti! Anche il blog è ben strutturato...MI sono aggiunta ai tuoi lettori così passerò spesso a trovarti e a commentare.
    Se ti va, passa anche tu nel mio blog di cucina.
    Ciao

    RispondiElimina
  10. Carino questo blog :) simpaticissimo il coccodrillo :) E questo soufflè ( anche se un pò sgonfio ) dovrebbe essere sublime :)

    Se ti va di passare a trovarci ne saremo felici!! E unisciti ai lettori fissi !
    Baci !!

    http://duecuorieunapadella.blogspot.it/

    RispondiElimina