domenica 2 febbraio 2014

POLLO SPEZIATO CON VERDURE ALL'ORIENTALE



In questi giorni mio figlio Giacomo ed io abbiamo iniziato una nuova avventura nel variegato mondo dei blogger.
Tutto è nato qualche mese fa quando, parlando con Giacomo, sono venuto a sapere che ad alcuni suoi amici americani sarebbe piaciuto trovare in un blog i piatti della tradizione italiana nella loro versione classica e non "americanizzata".
A Giacomo sarebbe piaciuto anche fornire un'informazione di località e luoghi italiani fuori dai classici tour per stranieri e la conseguenza logica è stata quella di pensare di abbinare una ricetta per ogni località proposta.
Inizialmente avevamo pensato di escludere le grandi città ma, dopo approfondite discussioni, abbiamo deciso di proporre anche delle attrazioni che pur essendo in città turistiche sono fuori dai circuiti internazionali.
L'idea di partenza c'era; si trattava ora di decidere come svilupparla ed attuarla.
Innanzi tutto abbiamo deciso che doveva essere in lingua inglese e, vista la mia indiosincrazia per questo idioma, la stesura delle scritte del blog e dei testi dei post la avrebbe fatta Giacomo con eventuale supporto di Rossella.
Io mi sarei occupato delle ricette: esecuzione, fotografia, descrizione (tradotta poi dai figli).
Giacomo delle località e dei luoghi di interesse.
Per il nome del blog è stato logico, soprattutto per aumentare le possibilità direperibilità con i motori di ricerca, scegliere Italian places and recipes
Come potevamo dare una sequenza se non logica quanto meno lineare a quello che saremmo andati a pubblicare?
Dopo qualche settimana in cui avevamo spesso delle idee che naufragavano con la stessa velocità della loro nascita Giacomo mi dice: "Perché non facciamo raccontare il tutto a due personaggi, padre e figlio, cuoco e viaggiatore e che si prendono amabilmente in giro?".
L'approvazione è stata immediata come anche l'idea di non presentarci "fotograficamente" ma con un'immagine che fosse la nostra caricatura.
A questo punto ci è venuta in aiuto la Mai (I colori della curcuma) che si è offerta di prepararci le nostre caricature e l'immagine dell'intestazione del blog.


Il risultato è andato oltre le nostre più rosee aspettative e ci siamo immediatamente riconosciuti e identificati nelle immagini di Mai.
Alla fine Johnnie (io) e Jammy (Giacomo) si trovano improvvisamente in Italia e cominciamo a girarla senza un itinerario ben definito ed a proporre 1 o 2 post relativi a luoghi che consigliamo di visitare abbinati ad un post con la ricetta che avremo scelto per quella località. Il tutto con un filo conduttore ironico e divertito.
Vediamo se saremo capaci di realizzare qualcosa di interessante.


Questa ricetta è nata perché oggi dovevo mangiare del petto di pollo che, anziché fare come al solito alla griglia, ho voluto cucinare con ingredienti e spezie che richiamano i paesi asiatici.

INGREDIENTI (per 4 persone)
600 g di petto di pollo
1 cipolla rossa grande
2 carote
2 zucchine
Olio di semi di girasole
Salsa di soia
Curcuma
Paprika forte
Peperoncino in polvere
Zenzero in polvere
Coriandolo in polvere
Pepe
Prezzemolo

PREPARAZIONE
Mondare e tagliare a fettine sottili la cipolla, versarla in una padella ampia con un pochino di olio e cominciare a stufarle a fuoco lento.
Pulire le carote, dividerle in 2-3 parti a seconda della lunghezza, tagliare delle fettine sottili che andranno a loro volta tagliate a striscioline per ottenere una sorta di julienne; aggiungere le carote alle cipolle e continuare la cottura.
Lavare le zucchine, tagliare a fettine solo la buccia interna quindi tagliarle come le carote.
Aggiungere le zucchine a cipolle e carote; quando le verdure si saranno amalgamate bene distribuire sulle verdure un cucchiaino di zenzero in polvere, versare un cucchiaino di salsa di soia, aggiungere mezzo bicchiere di acqua calda e continuare la cottura fino a quando le verdure non saranno morbide.
Mentre le verdure continuano la cottura, prendere i petti di pollo e tagliarli a striscioline da 2 cm x 1 ca.
Distribuire sulla superficie del pollo la curcuma, la paprika, il peperoncino e il coriandolo nella quantità che più vi aggrada; mescolare bene i pezzetti di pollo per distribuire bene le spezie su tutte le superfici.
Togliere le verdure dalla padella, aggiungere un cucchiaio di olio e un cucchiaino di salsa di soia ed alzare la temperatura. Quando l'olio sarà ben caldo versarvi il pollo e farlo rosolare bene su tutte le superfici quindi continuare la cottura fino a quando non sarà morbido e ben cotto. Alla fine aggiungere del prezzemolo tritato e mescolare bene. Negli ultimi minuti di cottura aggiungere le verdure in modo che si scaldino bene.
Versare nel piatto le verdure e sopra posizionare il pollo speziato.
Stampa il post

2 commenti:

  1. Gianni (o meglio Johnnie? ;)) la trovo un'idea troppo forte!
    E sono sicura che avrete un grande successo, non solo con interesse da parte di siti d'oltreoceano, beninteso!! Ci saranno anche un bel po' di italiani a visitarvi, mica tutti l'hanno visitata ben ben la nostra bella Italia!
    Questo tuo pollo lo cucino spesso anch'io, perché molto appetitoso anche per i miei figli ;)
    un abbraccio a presto (e in bocca al lupo!)

    RispondiElimina