martedì 11 gennaio 2011

DESSERT CONTROCORRENTE

Il nome ha questo dessert è venuto da solo visto che è destinato al contest Controcorrente de La renna in cucina e che alla base ha il gelato al ... salmone.
Alessandro, nel presentare il suo contest, ha escluso la categoria dolci perchè con il salmone non si fanno dolci. Io l'ho presa come una sfida e pensa e ripensa ho elaborato questa ricetta dal sapore sicuramente particolare ma altrettanto sicuramente interessante.

Gelato al salmone

Con questa ricetta partecipo al contest de La renna in cucina - Controcorrente


Con questa ricetta partecipo al contest di Tagli e intagli - 100% original



INGREDIENTI (per 4 persone)

200 g di filetto di salmone fresco
200 g di panna da montare
1 bicchiere di latte
2 cucchiai di zucchero semolato
2 cucchiai di zucchero a velo
1 bustina di vanillina
Pistacchi
Per la crema di cioccolato
1/2 bicchiere di latte
200 g cioccolato extra fondente



PREPARAZIONE

In una pentola mettere acqua, mezzo limone tagliato a pezzetti, un cucchiaio di zucchero semolato ed il filetto di salmone.
Fare cuocere a lungo, almeno mezz'ora, eliminando i residui che si accumulano sulla superficie e dopo circa 10 minuti la pelle. Il salmone deve cuocere fino a sfaldarsi completamente.
Scolare e fare raffreddare il salmone; controllare che non siano rimaste spine.
Una volta freddo mettere il salmone a pezzetti nel bicchiere del frullatore, aggiungere un bicchiere di latte, la vanillina e due cucchiai di zucchero a velo.
Frullare il tutto fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea.
Versare la panna in una ciotola con un cucchiaio di zucchero semolato e montarla a neve quindi inglobare la crema di salmone mescolando bene dal basso verso l'alto.
E' importante che panna e crema abbiano più o meno la stessa temperatura.
Versare il composto nella gelatiera ed azionarla fino ad ottenere un composto solido ma ancora cremoso.
Nel frattempo in un pentolino versare mezzo bicchiere di latte e 200 grammi di cioccolato extra fondente (almeno 70%). A fiamma moderata fare sciogliere il cioccolato e mescolare bene fino ad ottenere una crema fluida ma abbastanza compatta.

In un piatto versare un pò di crema di cioccolato facendo un disegno astratto, posizionare al centro 2 quenelles di gelato al salmone (se si usa il porzionatore 2 palline), cospargere con zucchero a velo e pistacchi tritati.
Decorare con una bacca di vaniglia.
Stampa il post

16 commenti:

  1. AAAAAAAAAAAAHHHHH!
    io lo sapevo che lo avresti fatto!!!
    ti stavo aspettando!!!!

    noooo! ma di la verità, era buono almeno???

    però già sappiamo chi ha vinto la categoria dolci!!!!!

    SEI UN GRANDEEEEEE!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  2. sono un po' scettica....ma sa di gelato?
    dai e' stranissimo, comunque bravo
    buonaserata

    RispondiElimina
  3. Che ricetta strana!!!
    L'importante però è sperimentare sempre!!!Chissà...forse si scoprono ricette buone e strane come questa!

    RispondiElimina
  4. Urca che ricetta coraggiosa... ma il salmone con il cioccolato... dì la verità, lo hai mangiato davvero dopo??? Era buono??? complimenti per l'originalità!
    a presto!

    RispondiElimina
  5. Grande Gianni!!! :-) pero' ci devi dire anche com'e' venuto. Descrivici il gusto che ha e l'abbinamento con il cioccolato.

    RispondiElimina
  6. Ed ecco qui qualcuno che lo ha assaggiato! Ebbene sì, l'ho assaggiato, e devo dire che ero molto scettica; in realtà non posso dire che mi sia piaciuto, ma neanche il contrario. È vero che io sono una fanatica delle creme, quindi questi gusti sperimentali non sono proprio il mio forte, però...
    Gianni l'ha mangiato tutto e se l'è pure gustato!
    Il sapore? Il salmone si sentiva, secondo me forse bisognerebbe rivedere le dosi di zucchero e salmone e usare la vaniglia in bacca anziché la vanillina.
    Visto che è stata una cosa improvvisata sul momento, sono sicura che la prossima volta sarà migliore!

    RispondiElimina
  7. Ahi!Ahi!Ahi!
    Non so se essere contento o deluso dal commento di mia moglie.
    In realtà accetto sempre i suoi pareri e quelli dei miei tester ufficiali (una coppia di amici e mia figlia) che purtroppo questa volta non ho potuto coinvolgere. Resta il fatto che sicuramente lo riproporrò anche perchè devo dire che l'abbinamento con il cioccolato è stata la marcia in più mentre il pistacchio, che io adoro, dà la nota croccante. Confesso che ero stato tentato di abbinare gelato al salmone e gelato al pistacchio ma ho rinunciato perchè in questo momento il tempo latita e non riuscivo proprio a fare due gelati.
    E' vero è stata una provocazione che però secondo me può dare risultati interessanti.
    Mi piacerebbe se qualcuna/o volesse, partendo da questa ricetta, provare a rielaborarla per condividerne l'esperienza.
    Voglio anche ringraziarvi per i commenti che sono sempre carinissimi
    @Eleonora Non so perchè ma mi sentivo che avresti lasciato un commento così. Grazie 1000

    RispondiElimina
  8. Meriteresti la vittoria nella categoria solo per l'inventiva!!!!

    Ora ..sono certa che con te...sul controllo ricette ho finitoooo...non hai più categorie...ahahahahah, buonanotte, ciao Flavia

    RispondiElimina
  9. ¡Que receta tan original con esa mezcla de ingredientes! nunca se me hubiera ocurrido mezclarlos, seguro que está buenísimo.
    Saludos.

    RispondiElimina
  10. Sei un grande, io pur partecipando al contes non avevo osato tanto. Inutile dire che mi piacerebbe un sacco assaggiare una bella coppetta ^_^

    Bacio e buon pomeriggio
    diariodicucina.blogspot.com

    RispondiElimina
  11. Molto interessante leggere il risultato dei vostri assaggi grazie. Mi intriga sopratutto con il cioccolato.
    Ciao!

    RispondiElimina
  12. Ciao Gianni, c'e' una menzione speciale per te fra i risultati del contest sul salmone. Oltre ad essere arrivato fra i finalisti per la ricetta piu' originale.
    Ciao e grazie per aver partecipato!

    RispondiElimina
  13. Davvero complimenti per il coraggio e l'inventiva...l'abbinamento col pistacchio mi ispira molto, ma il cioccolato non mi convince tanto!
    la vorrei provare, ma non ho la gelatiera...chissà prima o poi me la farò regalare per provare questo esperimento!
    Un abbraccio anche alla moglie coraggiosa...eeeh...che si deve fare per la vita matrimoniale!
    Claudia

    RispondiElimina
  14. In effetti devo ammetterlo....mai visto niente di simile in vita mia....se questa non è creatività!!!
    In bocca al lupo,

    Fabi

    RispondiElimina
  15. Mi associo con Fabiana! complimenti davvero!!! Fantastico!

    RispondiElimina
  16. @Fabiana - Nel vedere il tuo contest ho subito pensato che fosse perfetto per questo dessert fosse perfetto. Ho in mente un'altra ricetta non così strana ma abbastanza creativa.
    Spero di avere presto il tempo per poterla fare.

    @Patrizia - Ti ringrazio tantissimo

    Visti i lavori che fate voi i vostri complimenti sono apprezzatissimi.

    RispondiElimina