martedì 20 dicembre 2011

DANUBIO CON MARRONATA


Ho iniziato a partecipare all'MT Challenge di Menù Turistico a gennaio di quest'anno.
Inizialmente l'ho preso come un contest come tanti ce ne sono nella blogsfera poi piano, piano il Challenge mi ha preso sempre di più.
Ed adesso non vedo l'ora che arrivi 5 del mese per conoscere il tema e poi del 31 per leggere i premi di Alessandra.
Questo mese, viste le festività, il Challenge è in pausa per riprendere a gennaio, ma devo dire che ... mi manca.
A marzo, Tery di Peperoni e Patate, quale vincitrice del mese precedente (Polpette svedesi), aveva proposto come tema il Danubio ed io, non sentendomi in grado di preparare un impasto lievitato, avevo passato ed ho ripreso il mese successivo.
Ma come ho detto il Challenge mi manca e, in più, uno degli scopi del gioco è quello di mettersi in gioco e realizzare anche ricette che non sarebbero magari mai state preparate,  per cui ho pensato di realizzare il Danubio che non avevo fatto allora.



Con questa ricetta NON ho partecipato al contest di Menù Turistico - MT Challenge di marzo


Questa ricetta è dedicata a chi ha partecipato al piacevolissimo incontro di sabato a Borgomanero (NO) - Gambe sotto il tavolo: c'è lo stufato d'asino.

INGREDIENTI

500 g di farina 00 multiuso Pivetti
150 g di latte crudo
100 g di burro
1 uovo
3 tuorli
40 g di zucchero semolato
10 g lievito di birra
Marronata q.b.
1 cucchiaino di sciroppo di grano
1 cucchiaino di sale

PREPARAZIONE
Per la preparazione ho seguito esattamente il procedimento indicato da Tery.

Sciogliere il lievito nel latte tiepido insieme allo di sciroppo di grano quindi versare nel vaso della planetaria, aggiungere la farina e iniziare ad impastare con il gancio.
Unire l'uovo, 2 tuorli, lo zucchero e continuare ad impastare fino a quando le uova non saranno state inglobate.
Aggiungere il tuorlo rimasto con il sale ed inglobate completamente all'impasto.
A questo punto unire il burro e impastate fino a che non siano completamente assorbite.
A questo punto continuate ad impastare fino all'incordatura dell'impasto.
Continuare fino a quando l'impasto diventerà liscio, lucido e pulirà la ciotola.
L'impasto sarà pronto quando, staccandone un pezzetto, prendendolo con le mani ed allontanandole si creerà un velo quasi trasparente senza che l'impasto stesso si rompa.
Continuare ad impastare fino a quando non verrà superata questa prova (ca. mezz'ora).
Quando l'impasto sarà pronto metterlo a lievitare in luogo tiepido fino al raddoppio (occorrono circa 2 ore).
Rompere l'impasto e formate un salsicciotto da cui ricavare dei pezzetti da circa 30 g. l'uno; schiacciarli e formare dei dischi quindi mettere al centro un cucchiaino di marronata.
Chiudere i dischi sigillandoli bene e formare un paninetto sferico.
Una volta completate tutti i paninetti disporli su una teglia, foderata di carta forno, vicini ma non attaccati.
Mettere a lievitare fino al raddoppio all'interno del forno tiepido.
Completata la seconda lievitazione, spennellare la superficie con del tuorlo sbattuto con un poco di acqua.
Fare cuocere in forno preriscaldato a 220° per 12 minuti.
Stampa il post

9 commenti:

  1. Il danubio è già irresistibile di suo, quell'impasto soffice e profumato è una tentazione anche da crudo. Con l'aggiunta della marronata è un libidine coi fiocchi che proverò quanto prima ;)
    Che bella giornata Sabato scorso, non vedo l'ora di replicare appena finite le feste.
    Ti abbraccio
    Sonia

    RispondiElimina
  2. mhmmm che buono!! Pensa che ho sempre fatto il danubio con un ripieno salato e mai con uno dolce..ho giusto un vasetto di crema di marroni, ma aspettero' per farlo dopo le feste...Sabato scorso è stata una gran bella giornata e ho conosciuto (e qualcuna rivista)delle persone piacevolissime e che saro' senz'altro contenta di avere occasione per rivedere e reincontrare...Sonia il lago ci aspetta questa primavera o estate ;))
    Un abbraccio a te Gianni ed a Manuela..un augurio di bellissime feste per un Natale sereno e un 2012 fantastico ^_^

    RispondiElimina
  3. "con questa ricetta non ho partecipato" mi fa tanto ridere :)))
    certo, il ripieno fa davvero voglia e devo dire che anche a me manca MTC, ma gennaio si avvicina e si ricomincia!!!
    un bacione, Vele

    RispondiElimina
  4. Io ho cominciato poco dopo a partecipare all'MTC ma il via me lo ha dato proprio la ricetta del danubio di Tery che oramai faccio spessissimo. E' ottima!
    Sono finalmente riuscita a dirti il mio grazie sul mio blog per il tuo dono. Approfitto anche per farti i miei auguri di buon Natale e buon anno.

    RispondiElimina
  5. una favola a dir poco...una delizia per gli occhi e per il palato...............

    RispondiElimina
  6. sei arrivato un po' lungo hihihihi....scherzo, peccato non hai partecipato, guarda che meraviglia!!! bello l'MTC, è un divertimento pazzesco, irrinunciabile :-))

    RispondiElimina
  7. Il danubio lo preparo da anni, ma sempre salato e con altra ricetta, anche se quella proposta è veramente speciale, un impasto morbidissimo, avevo partecipato e mi aveva convinto!
    Ti è venuto proprio bene...

    RispondiElimina
  8. con la marronata dev'essere una cosa d'altro mondo.
    e bravo il mio Gianni!

    RispondiElimina