mercoledì 9 maggio 2012

GRISSINI TORINESI STIRATI


C'è sempre una prima volta.
È diverso tempo che desideravo preparare dei grissini e stavolta mi sono deciso.
Tempo fa avevo registrato una trasmissione su Gambero Rosso nella quale Igles Corelli preparava dei fantastici grissini torinesi stirati; l'ho cercata tra le decine di videocassette e dvd ma non sono proprio riuscito a trovarla. Sono sicuro che adesso che avrò postato la ricetta sicuramente la troverò.
Ho fatto di necessità virtù e mi sono messo alla ricerca della ricetta sul web e tra le tante, quella che più mi ha convintoè quella proposta in un video da Giallo Zafferano.
Pertanto: prima volta che faccio dei grissini e prima volta che prendo spunto da Giallo Zafferano.
In realtà più che uno spunto ho copiato pedestremente la ricetta.





Alla fine sono stato estremamente soddisfatto del risultato e della bontà.
L'impasto poi era spettacolare con una elasticità eccezionale.
Sarebbe stato possibile realizzarli anche più fini ma, non sapendo bene i tempi di cottura, per questa volta li ho fatti "normali"; ci proverò alla prossima infornata.
L'unica variante apportata è stato l'utilizzo dello sciroppo di grano al posto del malto d'orzo.

Vi consiglio proprio di provare, è veramente semplice e sono buonissimi.


INGREDIENTI

500 g di farina 00
280 ml di acqua
1 cucchiaino di sciroppo di grano
15 g di lievito di birra
8 g di sale
50 ml di olio extra vergine d'oliva
Farina di semola
Olio extra vergine d'oliva per spennellatura
Semi di sesamo e papavero (facoltativi)

PREPARAZIONE
Versare una parte dell'acqua tiepida in una ciotola, aggiungere il lievito di birra e lo sciroppo di grano quindi mescolare facendo sciogliere bene il tutto.
Versare il sale nella restante acqua tiepida e fare sciogliere bene.
Versare la farina nel vaso della planetaria ed azionarla con il gancio a foglia; unire l'acqua con lievito e sciroppo quindi l'acqua con il sale e l'olio EVO.
Fare impastare una decina di minuti finché il composto sarà elastico e non si attaccherà più alle pareti del vaso.
Completare impastando un po' a mano per rafforzarlo.
Rivestire una placca con carta forno e distribuire un po' di farina di semola; posizionare l'impasto, spennellarlo bene con l'olio EVO e distribuire sulla superficie dell'altra farina di semola.
Mettere a lievitare nel forno con la luce accesa per almeno un ora trascorsa la quale l'impasto sarà più che raddoppiato.
Con un coltello a lama alta tagliare dal lato più corto una strisciolina di circa un cm e partendo dal centro strirarla fino alla lunghezza ed allo spessore desiderato.
Se il grissino risultasse troppo lungo potete risvoltarlo o tagliare il pezzo in eccedenza mettendolo a cottura più corto.
Attenzione: questo impasto non può essere reimpastato.
Ripetere l'operazione fino ad esaurimento.
Per le quantità indicate io ho preparato 2 teglie e due griglie, anche queste rivestite di carta forno. La cottura sulle griglie risulta essere più omogenea mentre sulla placca la parte di grissino a contatto risulta essere più colorita.
Infornare a 200°C per ca. 18-20 minuti quindi porli a raffreddare.
Io ho cotto le teglie indipendentemente e le griglie insieme.
Se si desidera fare dei grissini aromatizzati con semi di segale o di papavero, oliare i grissini già posti nella teglia e distribuire sulla superficie i semi.
Stampa il post

11 commenti:

  1. confermo: buonissimiiiiiiiiiiiiiiii!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  2. Ne sono certa della loro bontà. Ti son venuti molto bene, bravo

    RispondiElimina
  3. Wow ti sono venuti veramente bene...mi sa che mi segno la ricetta, non mi sono mai cimentata nella preparazione dei grissini....Bravissimo Gianni!

    RispondiElimina
  4. Che meraviglia! Sono perfetti!

    RispondiElimina
  5. Perfetti al primo colpo ma dimmi, dove posso trovare lo sciroppo di grano?
    Buona giornata e spero di potervi venire a trovare presto ;)
    Sonia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo sciroppo di grano io lo acquisto in un negozio in un centro commerciale dove vendono prodotti bio

      Elimina
  6. Solo a guardarli si capisce che sono buonissimi.......grande Gianni!!!

    RispondiElimina
  7. Davvero ben fatti, complimenti!m Mi hai fatto venire proprio voglia di provare... ma lo sciroppo di grano si trova al supermercato?
    Grazie
    Ciao

    Ilaria di ATuttaCannella!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come ho detto a Sonia lo sciroppo di grano lo acquisto in un negozio in un centro commerciale dove vendono prodotti bio

      Elimina
  8. salvo la ricetta, non ho mai fatto i grissini ed è la volta buona per provarci!

    RispondiElimina
  9. che meraviglia ti son venuti... io li ho fatti... improponibili... ma buoni! :)

    RispondiElimina