venerdì 29 ottobre 2010

CANEDERLI ALLO SPECK

I canederli sono tipici del Trentino Alto Adige. Mia moglie li adora, io, invece, non ne vado matto però, quando andiamo a rifornirci di vino nella zona del lago di Caldaro, è d'obbligo andare a mangiare al Ristorante Marklhof ad Appiano sulla strada del vino e, naturalmente, non si può non mangiare i canederli al burro fuso. Assolutamente eccellenti.

Immagine provvisoria dal web
INGREDIENTI (per 4 persone)

6 panini raffermi (ideale le rosette)
100 g di speck
2 bicchieri di latte
20 g di burro
1 cipolla
2 uova
2 cucchiai di prezzemolo tritato
Noce moscata
Brodo di carne
Erba cipollina tritata
Formaggio grana grattugiato
Pepe bianco
Sale
Per la versione asciutta
80 g di burro
Foglie di salvia

PREPARAZIONE

Tagliare il pane a pezzetti abbastanza piccoli metterlo in una ciotola ed aggiungere il latte molto caldo. Fare ammorbidire il pane per 20 minuti.
Nel frattempo tagliare lo speck in pezzetti abbastanza piccoli e tritare la cipolla e dil prezzemolo.
Mettere in una padella 20 g di burro, rosolare lo speck, unire cipolla e prezzemolo e, dopo un minuto, togliere dal fuoco e far raffreddare.
In una ciotola mettere i pezzetti di pane strizzato, le uova, un pizzico di sale ed un pizzico di pepe bianco, la noce moscata e il composto di speck, cipolla e prezzemolo.
Amalgamare bene con le mani e se il composto fosse troppo asciutto aggiungere un po' del latte. Formare 12 sfere rotonde, metterle nel brodo bollente e cuocerle per 15-20 minuti.
Servire in piatti fondi preriscaldati con un po' del brodo di carne mettere un pizzico di erba cipollina e a scelta il formaggio grattugiato.
Per la versione asciutta
Mentre i canederli cuociono mettere 80 g di burro nella padella dove si era rosolato lo speck, aggiungere le foglie di salvia e tenere sul fuoco fino a quando il burro non sarà ben brunito.
Scolare i canederli uno alla volta facendo attenzione a non romperli, metterli nella padella con il burro e farli rosolare per un minuto.
Servire in piatti preriscaldati irrorando i canederli con il burro fuso mettere un pizzico di erba cipollina e a scelta il formaggio grattugiato.

VINO CONSIGLIATO

Kasterer See – Castel Ringberg di Elena Walch
Stampa il post

Nessun commento:

Posta un commento