lunedì 26 dicembre 2011

CAPESANTE ALLA RIDUZIONE DI ACETO BALSAMICO


E' diventata ormai tradizione che quando durante le feste di Natale mia mamma viene a mangiare da noi io le prepari le capesante visto che le piacciono particolarmente.
Di norma le preparo seguendo questa ricetta ma questa volta ho voluto cambiare anche perché volevo abbinargli una insalatina particolare.


Non ero sicuro che le piacessero ma alla fine mi ha guardato soddisfatta il che è stato meglio di qualsiasi parola. La conferma me l'hanno data mia moglie, mia figlia e i miei due nipoti Andrea e Alessandro ed è stata una soddisfazione vedere i piatti puliti.


Con questa ricetta partecipo al compleanno del blog di Gianni - La mia cucina



INGREDIENTI (per 4 persone)

8 capesante
3 cucchiai di aceto balsamico
Sale rosso delle Hawaii
1 zucchina grande
12 rapanelli
Una manciata di germogli di soia
Olio extra vergine d'oliva
Succo di mezzo limone
Sale

PREPARAZIONE

Lavare le verdure quindi mettere i germogli di soia in una bacinella con acqua e ghiaccio.
Tagliare le zucchine a rondelle di spessore regolare quindi tagliare le rondelle eliminando le parti laterali e ricavare dei fiammiferi di larghezza uguale allo spessore; metterli nell'acqua ghiacciata.
Fare la stessa cosa con i rapanelli. Alla fine si otterranno dei cerini con le estremità verdi o rosse.
Asciugare bene le verdure e condirle con il sale, il succo di limone e l'olio EVO.
In un pentolino versare l'aceto balsamico e portarlo quasi all'ebollizione, abbassare la fiamma e farlo ridurre alla metà.
Se acquistate le capesante con il guscio toglierle e sciacquarle sotto acqua corrente fredda. Asciugarle bene.
Mettere sul fuoco una padella e scaldarla bene, versare qualche goccia di olio EVO quindi mettere le capesante cuocendole 2 minuti per lato.
In un piatto posizionare su un lato l'insalatina, dall'altra parte fare una striscia con la riduzione di aceto balsamico, posizionare 2 capesante a testa.
Mettere una goccia di riduzione su ogni capasanta e completare con una macinata di sale rosso delle Hawaii (solo una questione estetica).
Stampa il post

7 commenti:

  1. Carissimo Gianni.....non solo la ricetta mi piace moltissimo...ma l'hai presentata stupendamente con delle foto stupende!! Un abbraccio e ancora buone feste

    RispondiElimina
  2. Ciao, ottima ricetta e ottima scelta di colori! L'effetto cromatico è stupendo e rende il patto ancora più invitante!
    una variante per le cappesante che ci ricorderemo!
    baci baci e buone feste

    RispondiElimina
  3. spettacolari sia per le foto che per la ricetta....buone feste ancora a tutti voi!

    RispondiElimina
  4. sisisisi, adoro le capesante, in mille modi e queste di oggi per la tua mamma sono certamente buonissime!!
    un bacione super Gianni:)))
    Vale

    RispondiElimina
  5. Adoro le capesante, anche da noi a Natale non mancano mai. Interessante questa ricetta, la proverò. Grazie, Babi

    RispondiElimina
  6. Ma sono una delizia fatte cosi'!!! un piatto da far invidia ad uno chef fidati sei bravissimo e tua mamma dev'essere orgogliosa di te! buone feste ;-))))

    RispondiElimina
  7. Passa a trovarmi http://lacucinadigianni.blogspot.com/2012/02/complibloglestrazione-di-random.html

    RispondiElimina