mercoledì 18 gennaio 2012

MILLEFOGLIE ALLA NAMELAKA E CREMA PASTICCIERA


Domenica sera è scaduto il termine per l'invio delle ricette partecipanti al contest "Torte in monoporzione" in collaborazione della Pasticceria Antoniazzi.
Sono arrivate 57 ricette; mia moglie Emanuela e mia figlia Rossella sono al lavoro, ed hanno quasi terminato, per selezionare le 10 ricette da sottoporre al giudizio di Marco Antoniazzi e di sua moglie Elisabetta. 
Il mio commento all'andamento del contest lo esprimerò al momento della proclamazione del vincitore, posso solo dire che ero e sono consapevole che non era un tema facile e che richiedeva un impegno maggiore che preparare le classiche torte.


Alla fine ho voluto preparare anch'io una monoporzione; non sono del tutto soddisfatto a livello di presentazione ma, non è mia abitudine dirlo, è buonissima.

Con questa ricetta partecipo al compleanno del blog di Gianni - La mia cucina




INGREDIENTI (per 6 porzioni)

1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
Zucchero a velo
Crema pasticcera
375 g di latte intero
3 tuorli
80 g di zucchero
25 g di maizena
25 g di burro
1 bacca di vaniglia
Namelaka
100 g di cioccolato bianco
140 g di panna
70 g di latte intero
3 g di gelatina
1 cucchiaino di glucosio al 10%
Salsa al cioccolato
1 dl acqua
20 g di burro
1 cucchiaio di cacao amaro
100 g di cioccolato al 70%
Pizzico di sale

PREPARAZIONE
Pasta sfoglia
Stendere la pasta sfoglia sulla spianatoia, abbassarne lo spessore con il mattarello quindi tagliarla a rettangoli.
Mettere un foglio di carta forno su una placca e posizionare i rettangoli di pasta sfoglia tenendoli un pochino distanziati tra di loro.
Mettere la placca in frigorifero per 15 minuti.
Preriscaldare il forno a 200°C quindi infornare e cuocere per 10-12 minuti (dipende dal forno.
Lasciare raffreddare i rettangoli di pasta sfoglia.
Crema pasticcera
Preparare in 2 ciotoline il burro e i tuorli d'uovo; vanno usati a temperatura ambiente.
Versare il latte in un pentolino con i semi ed il baccello di vaniglia tagliato a metà e portare a bollore.
Togliere la pentola dal fuoco e lasciare in infusione per almeno 30 minuti; al termine filtrare il latte (io preferisco togliere solo i pezzi di baccello e lasciare i puntini dei semini).
Versare i tuorli con lo zucchero in una ciotola e mescolare bene senza montare il composto, quindi unire la maizena setacciata e amalgamare il tutto con cura.
Rimettere il latte sul fuoco e toglierlo dal fuoco prima che raggiunga il bollore quindi versarne la metà poco per volta nella ciotola con i tuorli mescolando velocemente e senza sosta.
Versare tutto il composto con i tuorli nel pentolino con il latte rimasto continuando a mescolare.
Rimettere la pentola sul fuoco basso e mescolare di continuo con la frusta.
Portare a cottura la crema continuando a mescolare fino a quando non avrà raggiunto la giusta consistenza.
Terminata la cottura versarla in un recipiente di vetro e mescolare velocemente in modo da far scendere velocemente la temperatura.
Dopo circa 5 minuti la temperatura sarà intorno ai 50°C; unire il burro a pezzetti e mescolare velocemente in modo da sciogliere il burro nella crema.
Lasciare intiepidire avendo cura di mescolare di tanto in tanto.
Coprire con la pellicola mettendola a contatto, in modo da evitare la formazione della pellicina e mettere a raffreddare in frigorifero.
Namelaka
Mettere in ammollo in acqua fredda la gelatina.
Fare scaldare il latte in un pentolino e spegnere poco prima del bollore.
Nel bicchiere del mixer ad immersione mettere il cioccolato bianco a pezzetti.
Versare il latte caldo ed aggiungere il glucosio e la gelatina ammorbidita.
Frullare tutto per un minuto quindi aggiungere la panna e continuare a frullare per ancora 2-3 minuti.
Versare la crema in una ciotola, coprirla e lasciarla riposare in frigorifero.
Al momento dell'utilizzo prendere la crema e, utilizzando la frusta, montare la crema per qualche minuto.
Salsa al cioccolato
Mettere a bollire in un pentolino l'acqua e farvi sciogliere il burro. Mescolare con la frusta, aggiungere un pizzico di sale e il cacao amaro. Mescolare bene e fare amalgamare molto bene il cacao quindi aggiungere il cioccolato e continuare a mescolare fino ad ottenere una crema lucida. Mettere la salsa in una ciotola, coprire e mettere in frigorifero.
Appena prima dell'uso la salsa sarà densa per cui mettere la quantità necessaria in una ciotola e passarla al microonde per pochi istanti. Tornerà ad essere fluida e lucida.
Composizione
Fare una decorazione astratta con la salsa di cioccolato, stendere un rettangolo di pasta sfoglia, fare uno strato con la crema pasticciera, stendere un altro rettangolo di pasta sfoglia, fare uno strato con la namelaka e completare con un ultimo rettangolo di pasta sfoglia (volendo si può continuare).
Dare un'abbondante spolverata con lo zucchero a velo.
Stampa il post

19 commenti:

  1. Non c'era bisogno che lo dicessi, si vede dalla foto che è buonissima! Io adoro la millefoglie, poi con quella doppia farcita è golosissima. Ecco. ora vado a nanna con la voglia di dolcetto!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gianni è ottimaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa.Ne mangerei un pochino.....ciao

      Elimina
  2. Ussignur! Non sapevo di essere una fan della Namelaka!!! Guarda che debbo scoprire alla mia tenera età....
    Complimenti per la presentazione e che bel contest.
    Nora

    RispondiElimina
  3. Splendida, la pasta sfoglia è molto buona, così farcita poi quella namelaka deve essere goduriosissima!!!!..avevo provato a realizzare anche la mia con la sfoglia (è stata la prima prova che ho fatto) ma non mi era cresciuta in modo regolare e l'effetto non era un gran che!!! La tua cottura invece è davvero OK! baci

    RispondiElimina
  4. Ok ho capito caro amico....di dieta non se ne parla per quanto vedo!!!! E fai bene....se la tua dolce metà non ti mette in castigo!!! Un grande come sempre ;)

    RispondiElimina
  5. Wow, bravissimo Gianni!! ero passata da te ieri ma non avevi ancora pubblicato,ma sono sensitiva? ;)
    Buon lavoro a Emanuela e Rossella!
    ciaooooooooooooooooo
    Vale

    RispondiElimina
  6. Acc! Mi dispiace non avercela fatta a partecipare, comunque passare da te è sempre un piacere per gli occhi...e lo sarebbe anche per il palato...se si fosse un pò più vicini!!
    ciao loredana

    RispondiElimina
  7. io mi domandavo cosa fosse la namelaka...ignorante me.
    hanno un aspetto favoloso, altro che!
    peccato che per posta non le puoi mandare, non mi resta che farle.
    bacioni, attendo i risultati

    RispondiElimina
  8. ho imparato una cosa nuova...la namelaka!!! queste millefoglie devono essere strepitose! ;)

    RispondiElimina
  9. Non sapevo cosa fosse la namelaka...e ho scoperto che è una cosa buonissima e che adoro...e in questo abbinamento goloso poi... :)

    RispondiElimina
  10. en casa el hojaldre nos gusta muchisimo

    RispondiElimina
  11. Gianni,
    Ficou com um aspeto delicioso... Então o recheio que maravilha : )

    Baci
    Catarina

    RispondiElimina
  12. Magnifica! Ne è avanzata un po'? :o)))
    Un abbraccio
    Tina

    RispondiElimina
  13. ma se è bellissimo questo dolce!!!!!!! baci.

    RispondiElimina
  14. Oh mio Dio! Ma questo dolce è quasi peccaminoso...lo voglio fare!!! *_*

    RispondiElimina
  15. A me questa monoporzione pare eccellente! Mi dispiace un sacco di non essere riuscita a partecipare al contest: avevo un sacco di idee ma a causa delle feste prima (altro che monoporzioni: ho dovuto cucinare tegliate di biscotti e un sacco di altre cose!) e di una impennata di lavoro poi, non ho trovato il tempo necessario. Sarà per la prossima volta.
    Un caro saluto

    RispondiElimina
  16. Direi golosa ed elegante insieme questa ricetta, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  17. devo per forza provare la namelaka...mi ispira un sacco complimenti per le millefoglie goduriose.....

    RispondiElimina