martedì 30 novembre 2010

LO STUFATO DI NONNA LIDIA

Domenica non avevo proprio voglia di mettermi ai fornelli e vista la giornata fredda e piovosa ho chiesto a mia suocera se aveva voglia di farmi il suo stufato. Domanda pressoché inutile visto che non mi dice mai di no. Ho deciso quindi di pubblicare la sua ricetta sia per ringraziarla e sia per condividerla visto che è un piatto veramente buono. Và accompagnato con la polenta e quella l'ho fatta io.

Lo stufato di Nonna Lidia


Con questa ricetta partecipo alla raccolta di Pane e acqua di rose - .. io l'ospite lo conquisto così

INGREDIENTI (per 4 persone)

800 g di spezzatino di manzo
1 Kg di patate
1 cipolla bianca
1/2 litro di brodo
75 cl di vino rosso corposo
Foglie di alloro
Olio extra vergine d'oliva
Pepe
Sale

PREPARAZIONE

In una capace pentola mettere l'olio EVO e la cipolla tritata e fare soffriggere a fuoco moderato per qualche minuto, quindi aggiungere la carne e farla rosolare bene da tutti i lati.
Aggiungere il vino rosso e le foglie di alloro e fare sobbollire.
Tagliare le patate a pezzetti abbastanza piccoli ed aggiungerle alla carne.
Fare cuocere a pentola coperta per circa 2 ore a fuoco moderato.
Ogni tanto mescolare e, a metà cottura, aggiungere il brodo caldo.
Quando mancano 15 minuti alla fine della cottura schiacciare qualche patata in modo che l'amido addensi un poco il liquido di cottura.
Controllare e quindi eventualmente correggere di sale e di pepe.
Servire con polenta in piatti preriscaldati.

VINO CONSIGLIATO

Possibilmente lo stesso vino utilizzato per la cottura. In questo caso avendo utilizzato un vino locale prodotto da un contadino (circa 13°) di cui avevo una sola bottiglia, l'ho abbinato a
Nero d'Avola I.G.T. DI Mandra Rossa
Stampa il post

6 commenti:

  1. Che meraviglia...adatto con questo tempo...e le ricette delle nonne sono sempre le migliori...

    RispondiElimina
  2. Mi piacciono sempre i piatti della nonna e questo è adattissimo. Quel sughetto mi dà una voglia...
    P.S. Grazie per il messaggio di là :-)

    RispondiElimina
  3. Complimenti!! un piatto ricco e gustoso ;)
    Buona serata Anna

    RispondiElimina
  4. Fantástica la receta y aquí estoy como una seguidora más.Espero no perderme ninguna receta, estos traductores salvan la diferencia del idioma.Me encantará aprender recetas tradicionales italianas
    Un gran saludo desde el bazar de los sabores

    RispondiElimina
  5. Non sono mai stata brava con queste ricette a lenta cottura...ma la tua proposta potrebbe farmi ritentare :) grazie per la partecipazione alla mia raccolta!

    RispondiElimina
  6. Eccomi! Ricetta provata, approvata e pubblicata... Buonissimo! Grazie per averla condivisa con noi!
    Buona giornata,
    Sarah

    RispondiElimina