giovedì 9 dicembre 2010

FILETTO DI CERNIA ALL'OLIO - Versione Finger Food

Questo è un'altro spunto che ho preso da una ricetta di Moreno Cedroni per fare un altro Finger food.
Nella sua ricetta Moreno Cedroni utilizzava altri ingredienti ma lo stesso tipo di cottura.
Ritengo che questo tipo di cottura sia uno dei migliori modi di cuocere il pesce perchè consente di mantenere tutti i propri succhi all'interno e di averlo morbidissimo.

Filetto di cernia all'olio - Finger food

Con questa ricetta partecipo al contest di La Melagranata - Christmas finger food

INGREDIENTI

Filetto di cernia
Olio extra vergine d'oliva
Spinaci in foglia
Aglio
Peperoncino
Sale


PREPARAZIONE

Togliere la pelle dai filetti e tagliare dei quadrati di dimensione dai 2 ai 3 cm
In una padella versare un poco di olio EVO con uno spicchio d'aglio ed un peperoncino e lasciare sul fuoco a fiamma moderata in modo che si insaporisca.
Scottare in acqua bollente leggermente salata le foglie di spinaci per un paio di minuti in modo da fargli mantenere il colore brillante.
Mettere a scaldare una pentola con olio EVO in quantità sufficiente ad immergere completamente i pezzetti di filetto di cernia e portarlo a circa 60-70 °C.
Immergere i pezzetti di pesce nell'olio ed attendere fino a quando i filetti non assumono una colorazione biancastra, quindi toglierli. E' meglio non cuocerli troppo per evitare che poi si sfaldino.
Togliere l'aglio ed il peperoncino dall'olio e, sempre a fiamma moderata, aggiungere gli spinaci scolati dall'acqua.
Con una paletta o un cucchiaio continuare a muovere gli spinaci in modo che si insaporiscano bene. Aggiungere un pizzico di sale.
Posizionare a strati in un piattino un pezzetto di pesce, un poco di spinaci, un altro pezzetto di pesce ed un altro poco di spinaci.
Infilzare il tutto con uno stuzzicadenti ed aggiungere qualche granello di sale grosso.
Stampa il post

3 commenti:

  1. Splendido...una presentazione perfetta!

    RispondiElimina
  2. Sono d'accordo con te l'oliocottura è perfetta con i pesci, branzini e orate a casa mia fanno tutti una tiepida nuotata nel nostro olio ligure....il baccalà poi esprime veramente il suo massimo!

    Un saluto e in bocca al lupo!!

    Fabiana

    RispondiElimina
  3. Interessante questa ricetta,è una cottura che non ho mai provato.

    RispondiElimina